- Museo delle Forze Alleate Roma
Benvenuti nel Museo Storico delle Forze Alleate in Italia nel secondo conflitto mondiale.

Salvatore Rizzacasa appassionato collezionista di materiale storico degli anni 30 e 40  ha ideato e realizzato questo importante sito storico.

Il Museo si trova all'interno dell''Hotel Relais 6 in Via Tolmino a Roma. Questo piccolo gioiello edilizio, risalente agli anni 30, fu sede durante la II Guerra Mondiale di una base logistica delle Forze Alleate per la liberazione della città di Roma nel Giugno del 1944....

Le Uniformi Storiche

Le Uniformi Storiche - Museo delle Forze Alleate Roma

Mezzi di Trasporto a Terra

Mezzi di Trasporto a Terra - Museo delle Forze Alleate Roma

1940: l'Esercito degli Stati Uniti, in seguito alla crescente tensione politica in Europa, decide di realizzare un nuovo tipo di veicolo da ricognizione. Ne consegue il programma "Scout Car" dell'Esercito Usa, che in soli tre mesi portò alla creazione del primo esemplare 4x4, da tutti conosciuto come Jeep. Per realizzarlo, l'Esercito invitò 135 costruttori a partecipare ad una gara d'appalto, che inizialmente prevedeva un contratto di 175.000 dollari.

Soltanto tre Case automobilistiche si dimostrarono interessate al progetto: Willys-Overland di Toledo, Ford Motor Company di Detroit ed American Bantam di Butler (Pennsylvania). Le tre aziende costruirono i prototipi per il collaudo a tempo record. Il capo-ingegnere di Bantam sviluppò, insieme ad un gruppo di dirigenti della società, un progetto che l'azienda realizzò in 49 giorni.

Delmar G. Roos, Vice President of Engineering Willys-Overland, progettò il modello Willys Quad, mentre Ford realizzò il Model GP (General Purpose), soprannominato Pygmy, equipaggiato con un motore modificato Ford/Ferguson per uso agricolo. Ogni azienda consegnò il proprio prototipo all'Esercito nell'estate del 1940 e fu autorizzata a costruirne 70 esemplari.
Le Forze Armate ricevettero la prima fornitura nel Novembre 1940 a Camp Holabird, Md. Ciascuno dei tre modelli realizzati superava il limite di 590 kg richiesto e ben presto l'Esercito si rese conto che si trattava di un valore troppo basso e decise di aumentarlo sulla fornitura successiva.

Con una serie di modifiche e di migliorie, Willys Quad si trasformò nel modello MA e più avanti nel modello MB. Per l'Esercito americano e per il mondo intero divenne invece nota come Jeep.

Secondo alcuni, il nome Jeep deriva dalla sigla "GP", che nel gergo militare era l'abbreviazione di "General Purpose". Altri sostengono invece che il veicolo prendeva nome da "Eugene the Jeep", un personaggio del cartone animato Braccio di ferro. Qualunque sia la sua vera origine, la parola Jeep è entrata nel vocabolario internazionale ed identifica in genere tutte le vetture off-road. Lo stesso modello Jeep è poi divenuto uno dei simboli della Seconda Guerra Mondiale.

In vista della fine della guerra, Willys-Overland cominciò a pianificare la produzione di modelli Jeep civili. Dopo la sperimentazione di un modello pilota sviluppato sulla versione militare (denominato CJ-1, che stava per "Civilian Jeep") e di un prototipo (CJ-2), la versione di serie, battezzata CJ-2A Universal Jeep, fu introdotta nell'estate del 1945.

Original Douglas C47 Skytrain Model

Original Douglas C47 Skytrain Model - Museo delle Forze Alleate Roma
Il C-47 Skytrain è stato il mezzo di trasporto aereo più comunemente usato dalle forze aeree alleate ed ha operato in ogni teatro di guerra. Una versione è stata anche costruita su licenza dai giapponesi (il L2D Showa), così come dai russi (il Lisunov Li-2). E 'stato conosciuto sotto diverse denominazioni (C-47, C-53, R4D) e nomi diversi (Skytrain / Skytrooper / Dakota / "gooney Bird"), con la denominazione DC-3. DC-3B è stato in seguito assunto dalle compagnie aeree civili dopo la Guerra. Un speciale modello di trasporto civile è stato progettato sulla base del C-47  con il nome di C-117, ma solo diciassette esemplari ne furono costruiti. Il C-47 è stato famoso per la sua affidabilità, versatilità e capacità di trasportare carichi molto più pesanti delle specifiche regole di carico ufficiali consentite. Le storiche campagne di conflitto che hanno coinvolto il C-47 sono stati i "battenti Hump" (trasporti logisitci e di personale militare nelle catene montuose Himalaiane), la discesa dei paracadutisti dietro le linee nemiche durante il D-Day, e nel dopoguerra fu ponte aereo nella divisa Berlino. Il C-47 è stato così utile che è stato utilizzato dalle Forze Militari degli Stati Uniti nella seconda Guerra Mondiale, in Corea e in Vietnam, e molti sono ancora in funzione in diversi paesi del mondo ancora oggi.

 - Museo delle Forze Alleate Roma

Hotel Relais 6 Via Tolmino

Hotel Relais 6 Via Tolmino - Museo delle Forze Alleate Roma

CLICCA QUI E PRENOTA IL TUO SOGGIORNO NELLA SPLENDIDA CORNICE DELL'HOTEL RELAIS 6

La Cucina anni 30

La Cucina anni 30 - Museo delle Forze Alleate Roma

VISITA LA NOSTRA ORIGINALE CUCINA ANNI 30 PER I TUOI RICEVIMENTI PRIVATI O AZIENDALI

Relais 6 Penthouse

Relais 6 Penthouse - Museo delle Forze Alleate Roma

YOUR HIDEWAY TREASURE IN THE "ETERNAL CITY"